Tiro di precisione: fare gol nelle porticine | YouCoach Salta al contenuto principale

Tiro di precisione: fare gol nelle porticine

Tiro di precisione: fare gol nelle porticine

 
Obiettivo
Materiale
  • 6 coni
  • 6 cinesini
  • 12 paletti (per formare 6 porticine)
  • Palloni
Preparazione
  • Area di gioco: 40x40 metri
  • Giocatori: da 8
  • Tempo di svolgimento: 20 minuti
  • Numero di serie: 1 da 20 minuti
Sommario Obiettivi Secondari
Gara individuale tra i giocatori per esercitare il tiro in porta di precisione a distanze differenti
Mirare, Capacità coordinative generali, Trasmissione, Interno piede, Collo piede, Guida della palla, Guida della palla con finte, Giochi a confronto, Riscaldamento
Organizzazione

Lungo la linea laterale del campo formare con i paletti 6 porticine (indicate con le lettere A-B-C-D-E-F in figura) di larghezza circa 1,5 mt ad una distanza di 5/6 mt una dall'altra. Di fronte ad ogni porticina posizionare un cono ad una distanza crescente man mano che si avanza nel percorso. Il primo cono sistemato di fronte la porticina iniziale di partenza A sarà ad una distanza di 10 metri. Ad ogni porticina si aumenta la distanza del cono di 5 metri, quindi di fronte la porticina B il cono sarà posto a 15 metri e così via per arrivare all'ultimo cono posto di fronte la porticina F (ultima del percorso) ad una distanza massima di 35 metri. Ad una distanza di ulteriori 5mt dai coni collocare dei cinesini che indicano i punti di partenza dei giocatori. I giocatori, ognuno con un pallone, si collocano in fila in prossimità del cinesino dietro al cono di fronte la prima porticina del percorso A ed uno alla volta partono nell'esecuzione dell'esercitazione.

Descrizione
  • Il primo giocatore della fila di fronte alla porticina iniziale del percorso (A), parte con l'esecuzione dell'esercitazione ed a seguire gli altri
  • Il giocatore guida la palla partendo dal cinesino fino al cono di fronte a lui, in prossimità del cono blocca il pallone ed effettua un tiro di precisione (in alternativa invece che bloccare la palla in prossimità del cono far eseguire delle finte a tema per superare il cono e poi calciare nella porticina in movimento)
  • Se il giocatore non riesce a fare gol nella porticina di fronte a lui corre a recuperare il pallone e ritorna in coda alla fila di partenza
  • Chi fa gol nella porta A avanza al percorso successivo sulla porticina B ed a seguire nelle altre porte sempre più lontane
  • Chi non fa gol, non rientra al punto di partenza (percorso su porta A), bensì ripete il percorso nella stessa porta in cui si trova in quel momento
  • Chi completa il giro ricomincia l'esercizio dalla prima stazione
  • Vince chi fa più gol e di conseguenza più giri dell'intero percorso (da porta A a porta F)

 

Regole
  • Rispettare le distanze ed i turni di battuta
Varianti
  1. Cambiare il tipo di finta da eseguire sul cono che andiamo a puntare prima del tiro in porta
  2. Sulle porticine più distanti cercare il tiro a parabola (lancio) e non solo rasoterra
  3. Far completare un giro interno del percorso col piede sinistro ed uno con il piede destro
  4. Aumentare o diminuire la larghezza delle porticine dove fare gol in base alle capacità dei giocatori
Temi per l'allenatore
  • Osservare i movimenti dei giocatori quando calciano. Curare la postura del corpo ed il piede d’appoggio che sia posto correttamente alla giusta distanza dal pallone
  • Curare l'impatto della palla nella tecnica di tiro: punto di impatto, caviglia rigida, slancio della gamba ad accompagnare il movimento oscillatorio
  • Stimolare e diversificare le finte da eseguire sul cono che i giocatori puntano prima del tiro di precisione
  • Stimolare la competizione tra ragazzi

Articoli correlati