Riscaldamento tecnico finalizzato al 2 contro 1 | YouCoach Salta al contenuto principale

Riscaldamento tecnico finalizzato al 2 contro 1

Riscaldamento tecnico finalizzato al 2 contro 1

 
Obiettivo
Materiale
  • 6 cinesini
  • Palloni
  • 2 sagome
  • 4 paletti
  • 4 porticine
Preparazione
  • Area di gioco: 15×20 metri
  • Giocatori: 10
  • Tempo di svolgimento: 20 minuti
  • Numero di serie: 2
Sommario Obiettivi Secondari
Proposta di circuito tecnico con situazione di 2 contro 1
Contromovimenti, Controllo orientato, Smarcamento, Tiro in porta, 2 contro 1
Organizzazione

All’interno dell’area predisposta posizionare sei cinesini come in figura. I palloni partono dal cinesino dove si trova il giocatore A. Il giocatore B si posiziona a circa 10 metri di distanza in mezzo ai due paletti centrali formanti una porticina di circa 2 metri; con altri due paletti formare altre due porticine, una a destra e una a sinistra della porticina centrale. Posizionare due sagome in prossimità dei cinesini D e D1 per rendere più realistico l’esercizio. A circa 10 metri collocare quattro porticine, due a destra e due a sinistra del giocatore A. Tra le due port cine collocare due difensori come in figura.

 

Descrizione
  1. Al via dell’allenatore il giocatore A trasmette palla a B, che nel frattempo effettua uno smarcamento con un contro ovimento in una delle due porticine laterali
  2. Con il primo controllo, il giocatore B entra nella porticina; se entra nella porticina a destra, come in figura, B trasmette palla ai giocatori di sinistra (C e D)
  3. Il giocatore B, dopo aver effettuato un controllo orientato, trasmette palla al giocatore C, il quale effettua a sua volta un controllo orientato in direzione di D
  4. Sul controllo orientato di C, il giocatore D effettua un contromovimento per uscire dalla marcatura della sagoma e on il controllo orientato la evita per poter andare a tirare in porta
  5. Sul controllo di D il difensore X diventa attivo e dovrà difendere le due porticine dall’attacco di C e D. Il gol nella porticina più vicina al giocatore A vale 2 punti, nell’altra 1 punto
  6. Ogni due minuti circa cambiare i difensori
  7. L’esercitazione è un gioco e seguo con il seguente giro: A-B-C-D-A
  8. Successivamente il giocatore A (che ha preso il posto di B) si apre nella porticina opposta a quella precedente per trasmettere palla agli altri due giocatori (C1 e D1)
  9. In questo caso il difensore sarà X

 

Varianti
  1. Effettuare tutti i tipi di controllo (in chiusura, esterno piede, con il tacco, in protezione) sempre con entrambi i piedi
  2. Controllare il pallone con un piede e trasmetterlo con l’altro (utilizzare eventualmente anche il passaggio di esterno collo)
  3. Aumentare le distanze (trasmissione palla anche con il collo del piede)
  4. Il giocatore A trasmette palla a B, il quale gioca di sponda con lo stesso A; il giocatore A trasmette palla nuovamente a B, facendola passare attraverso la porticina centrale e B gioca con C
  5. Il giocatore C, prima di giocare con D, effettua un uno-due con il giocatore B
  6. Combinazione delle due giocate precedenti: A trasmette palla a B, sponda per A che gioca addosso a C, il quale chiude l’uno-due con B
  7. Il giocatore D gioca di sponda al giocatore C, che richiude l’uno-due con D
  8. Invece di cambiare il difensore a tempo, chi sbaglia diventa difensore
  9. Effettuare un 1 contro 1 tra D e X

Articoli correlati